Follow Us:

Loghi

News & press (2)

Notizie di economia e finanza dal mondo MECS

Pil e ceramica spagnoli corrono più del Made in Italy

Pil. si allarga la forbice di crescita tra Italia e Spagna


L'economia spagnola crescerà di 7 decimi in più quest'anno (dal 5% al 5,7%) e di 8 decimi nel 2022 (dal 4% al 4,8%): l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) ha rivisto al rialzo le stime per il Paese iberico. Mentre per l'Italia, l’organizzazione parigina mette in conto un rimbalzo del 4,1% quest'anno (0,2 punti percentuali in meno rispetto all'Economic outlook di dicembre) e un +4% per il 2022.


Performance, per entrambi gli agguerriti player del mercato ceramico mediterraneo, che li posizionano sopra la crescita media dell’Eurozona (+3,9% quest’anno e +3,8% nel 2022) e ben oltre il trend della locomotiva manifatturiera tedesa (il Pil della Germania è stimato a +3% quest'anno e +3,7%, nel 2022) ma che confermano anche l’allargarsi della forbice competitiva tra Italia e Spagna a livello di sistema-Paese.economia spagna grafico
La proiezione più ottimistica disegnata dall’istituto parigino mostrano un recupero del PIL al 2022 ai livelli pre-Covid per la Spagna. Anche la Banca di Spagna ha migliorato le sue previsioni economiche rispetto alle ultime stime di settembre, prevedendo un minore calo del Pil quest'anno e un buon recupero nel 2022.


La resilienza spagnola e l’avanzata della Cina (che neppure il Covid è riuscita a portare in terreno negativo) rischiano di mettere in discussione anche la leadership dell'industria ceramica italiana sui mercati internazionali. Il “Made in Italy” grazie a un prezzo al mq delle piastrelle esportate di oltre 13,6 euro contro i 6,8 euro della ceramica spagnola e i 5,3 euro cinesi era riuscito finora a tenere saldo il titolo di primo esportatore al mondo in valore (si veda l'ultimo report “World production and consumption of ceramic tile”). Ma lo scarto è sempre più sottile e se i ritmi di crescita su scale diversissime registrate negli ultimi dieci anni trovassero conferma in questi ultimi trimestri e nei prossimi, l'Italia dovrà cedere il titolo.

Articoli collegati


Privacy Policy Cookie Policy

Follow Us:

ACIMAC
AMAPLAST
UCIMA